linkedinPx

Iper ammortamento in mancanza di interconnessione

Iper ammortamento in mancanza di interconnessione

Le imprese possono usufruire del beneficio derivante dall’iper ammortamento nonostante l’interconnessione del bene avvenga nel periodo di imposta successivo a quello dell’entrata in funzione dello stesso bene. Le aziende, in fase di dichiarazione, hanno la possibilità di recuperare in deduzione il valore extra-contabilmente non conteggiato in precedenza, nell’ultimo anno in cui ammortizzano il bene. Si tratta, dunque, di un rinvio del momento in cui l’impresa può iniziare a godere del beneficio.
Questo è quanto sostenuto dalla circolare n.4/E dell’Agenzia delle Entrate che, facendo riferimento alla relazione della legge di Bilancio 2017, conclude che il mancato ammortamento maggiorato nel 2017 può essere recuperato nell’ultimo anno del piano di ammortamento.
La relazione della legge di Bilancio 2017, puntualizza che l’interconnessione fatta successivamente all’anno dell’investimento non impedisce la fruizione dell’iper ammortamento, ma genera un ritardo all’impresa per il godimento del beneficio.
Come indicato sulla relazione, nel caso di investimento nel 2017 e interconnessione nel 2018, si potrà fruire dell’agevolazione a partire dal periodo di imposta in cui si verifica l’interconnessione, senza specificare in relazione a riduzioni della percentuale di beneficio spettante.
In caso di non immediata interconnessione, la maggiorazione relativa all’iper ammortamento dovrà essere ridotta di quanto già beneficiato a titolo temporaneo di super ammortamento, per evitare benefici doppi.

15 dicembre 2017

numero-verde-mobile