Marché Libre

Segmento caratterizzato dalla flessibilità dei
requisiti di accesso, e dall’elevata visibilità internazionale.

Mercato borsistico francese dedicato alle Piccole e Medie Imprese nazionali ed internazionali, Marché Libre si contraddistingue per la flessibilità dei requisiti di accesso, più agevolati rispetto agli omologhi mercati non regolamentati in Europa, e per l’elevata visibilità a livello internazionale. Istituito nel 1996, il mercato ha registrato un  incremento di società quotate negli ultimi anni.

Ha dato la possibilità a numerose imprese ad alto potenziale di crescita di accedere a nuove fonti di capitale. Per meglio comprendere i benefici legati alla quotazione su un mercato borsistico, di seguito presentiamo le principali differenze, i vantaggi e gli svantaggi che caratterizzano una società quotata e una non quotata.

 Veicolo non quotatoVeicolo quotato
Base di investitoriIn grado di coinvolgere un limitato numero di investitori

Limiti all'investimento in strumenti non quotati per alcuni investitori istituzionali

Condizioni contrattuali con gli investitori basate su relazioni individuali
Capace di attrarre una più ampia e diversificata base di investitori

Eliminazione dei limiti di investimento per fondi istituzionali

Parità di condizioni e trattamento per tutti gli investitori
Raccolta di CapitaleRaccolta molto più limitataMaggiori dimensioni dell'offerta
VisibilitàProfilo della società percepito da un gruppo limitato di investitoriElevata visibilità percepita anche da mercati finanziari esteri
TrasparenzaEccessiva flessibilità nella comunicazione e nel livello di trasparenzaObblighi di presentazione report e requisiti di trasparenza richiesti dal mercato
LiquiditàLimitata liquidità degli strumenti finanziari

Formazione del prezzo non trasparente
Liquidità degli strumenti su una piattaforma di negoziazione

Regolare e continua formazione del prezzo
Corporate GovernanceGli investitori potrebbero richiedere uno sconto di liquidità

Invasività degli investitori nella gestione societaria
Riduzione dell'impatto dello sconto liquidità

Influenza limitata sulla gestione societaria

Quotazione nel mercato Euronext Paris / Marché Libre

Il Marché Libre, organizzato e gestito da Euronext Paris SA ed appartenente al circuito NYSE, rappresenta un sistema multilaterale di negoziazione, ossia una vera e propria piattaforma di scambio di titoli emessi sul mercato. Gli emittenti di valori mobiliari negoziati sul Marché Libre, e i loro soci, pertanto, non sono vincolati ai requisiti applicabili alle società quotate nei mercati regolamentati.

Il Marché Libre rappresenta un mercato simile, per alcune caratteristiche, all’AIM Italia, che consente un processo di quotazione adatto alle dimensioni ed alle strutture organizzative delle PMI europee.

Oggi il Marché Libre è un mercato non regolamentato comunitario, dedicato alle cosiddette Small and Medium Enterprises, che prevede una procedura di accesso al mercato flessibile, semplice e veloce.

Caratteristiche
  • Nazione: Francia e Belgio
  • Anno di nascita: 1996 in Francia e 2004 in Belgio
  • Società di Gestione: New York Stock Exchange Euronext
  • Numero di società quotate (al 30/04/16): 384
  • Modalità di negoziazione: Asta giornaliera
  • Tipologia di investitori: Professionali e retail
Requisiti di missione
  • Capitale Sociale Minimo: 225.000 Euro
  • Bilanci certificati: un bilancio certificato ed una certificazione da parte di un revisore del rispetto del capitale sociale minimo
Soggetti coinvolti
  • NOVERIM: quotazione e post quotazione per operazioni di finanza straordinaria; consulenza legale in fase di quotazione.
  • Sponsor: dovrà essere un Market Member di Euronext. Necessario al momento della quotazione, non obbligatorio per la fase post quotazione.
  • Ente depositario titoli italiano e francese: in caso di quotazione di una società italiana è indispensabile in entrambe le fasi pre e post quotazione.
  • Specialist: dovrà essere un Market Member di Euronext ed è necessario nel periodo post quotazione.

Quotazione nel mercato «Euronext Paris / Marché Libre»

Il Marché Libre non pone vincoli particolari alle società che intendono quotarsi, infatti

  • I requisiti contabili delle società italiane rimangono gli stessi previsti dall’ordinamento italiano
  • Non vi è obbligo minimo di flottante
  • Le comunicazioni al pubblico sono regolate dalle disposizioni di cui al Code de Commerce o, in specifici casi, dalla legge straniera applicabile

Non vi è alcun obbligo di specificare eventi che potrebbero influenzare il patrimonio netto dell’emittente o la sua situazione giuridica.
Lo Sponsor e l’Emittente devono mettere a disposizione degli investitori ogni informazione utile relativa a qualsiasi titolo, quotato sul mercato Marché Libre, offerto o emesso al di fuori di un’offerta pubblica. Il Marché Libre, a differenza dell’AIM Italia, consente il cosiddetto “Just Listing”, ossia la quotazione senza l’aumento di capitale, rimandando ad un secondo momento la ricerca di un investitore. L’accesso e la prima negoziazione di un titolo sul segmento principale del Marché Libre avviene sotto le responsabilità dello Sponsor. La prima negoziazione può avvenire ad opera dello Sponsor o ad opera dell’emittente stesso e i titoli offerti possono derivare da una nuova emissione a fronte di un aumento di capitale o da azioni già esistenti.

 

Quotazione nel mercato «Euronext Paris / Marché Libre» – Domanda di ammissione

La domanda dovrà contenere questi documenti:

  • Ultimi due bilanci della società, se esistenti
  • Un certificato di regolare costituzione equivalente per le società straniere (nel caso italiano, una visura camerale)
  • Le società devono disporre di un capitale sociale minimo di 225.000 Euro interamente versato
  • Una copia aggiornata e autenticata dell’atto costitutivo/statuto. L’atto costitutivo/statuto non dovrà presentare clausole di limitazione della negoziabilità e della vendita dei titoli
  • Una lettera dello Sponsor con la quale si assume la responsabilità dell’operatore e che menzioni, altresì, il quantitativo dei titoli offerti e il prezzo minimo di offerta. Tale lettera dovrà essere accompagnata da una breve nota comprovante il prezzo proposto, da una lettera che certifichi la mancanza di clausole restrittive della libera negoziabilità dei titoli e che la forma societaria dell’emittente consenta la negoziazione dei valori mobiliari in questione
  • Una Comfort Letter, o lettera di presentazione, emessa dallo Sponsor e comprovante che la Società non sia assoggettata ad alcuna delle procedure di cui al Libro 6 del Code de Commerce – che disciplina le situazioni di difficoltà societaria
  • Qualsiasi contratto di emissione o di sottoscrizione dei titoli oggetto di quotazione (compresi i verbali dell’organo assembleare che gestisce l’emittente)
  • Un documento attestante le condizioni di dematerializzazione e deposito titoli con l’ente presso il quale gli stessi sono depositati, unitamente alle copie dei documenti comprovanti la data in cui i titoli sono stati ammessi al deposito suddetto
  • I riferimenti relativi allo Sponsor

Quotazione nel mercato «Euronext Paris / Marché Libre» – Benefici di quotazione

Principali benefici:

  • Accesso al mercato dei capitali per favorire la crescita aziendale
  • Processo di quotazione rapido e flessibile
  • Ampliamento della compagine azionaria e diversificazione delle fonti di finanziamento
  • Possibilità di Book-building ad alto livello (ingresso dei soci investitori)
  • Aumento della visibilità sul mercato internazionale
  • Rafforzamento del brand e dell’immagine aziendale