La consulenza a misura d'impresa.

Mettiamo a vostra disposizione competenze specialistiche,
esperienze diversificate e risorse finanziarie.

15 anni di esperienza a stretto contatto con le PMI ci hanno permesso di individuare le esigenze principali degli imprenditori e le attività più efficaci per rispondere a queste necessità:

  • aumentare il fatturato

  • ricercare fonti di finanziamento anche alternative al classico canale bancario, sia in Italia che all’estero e a condizioni vantaggiose

  • aumentare la redditività operativa

  • ridurre gli oneri finanziari

  • ottimizzare l’imposizione fiscale

  • migliorare i propri indici di bilancio e il proprio rating creditizio

  • proteggere il patrimonio aziendale

In questo momento di continua evoluzione dei mercati, le PMI virtuose stanno diventando sempre più oggetto di attenzione da parte di soggetti istituzionali e privati che ricercano interessanti obbiettivi di investimento.

Per le aziende che hanno una corretta visione strategica e sono in grado di mantenere "l’equilibrio", ci sono reali possibilità di aprirsi al mercato dei capitali per attingere a risorse finanziarie anche al di fuori del comparto bancario.


Non solo lavoriamo a fianco dell’imprenditore per creare le giuste condizioni e suscitare l’interesse di potenziali investitori: investiamo direttamente le nostre risorse nei progetti che possono garantire redditività.

Per l’impresa è fondamentale essere in “equilibrio”. Cosa significa? Vuol dire rispettare gli impegni assunti nei confronti dei propri stakeholder.

  • Istituti di credito

  • Dipendenti

  • Clienti

  • Fornitori

  • Erario

  • Pubbica amministrazione

  • Ambiente

Come si raggiunge questo equilibrio?

 

Lavorando sulle quattro fondamentali aree di relazione che influenzano l’andamento dell’impresa. E ne determinano il successo (going concern) oppure il fallimento.

1. Finanziarie

Analisi di bilancio per indici. Gli indicatori di bilancio dovranno essere positivi e propedeutici a determinare un rating aziendale in linea con le richieste degli istituti di credito e del mercato.

2. Economiche

Intercorrono fra i costi e i ricavi.

Le relazioni possono assumere determinazioni variabili purché il flusso di reddito al netto delle imposte sia in grado di remunerare tutti i finanziatori (quelli con vincolo di credito e di capitale).

3. Tecniche

4. Organiche

Una situazione molto diffusa sia nelle PMI che nelle imprese familiari (anche grandi) è che i collaboratori, indipendentemente dalle loro caratteristiche, sono “estensioni” dell’imprenditore.
Raramente esiste un adeguato sistema di deleghe.

Il nostro iter di lavoro?

Sulle aziende target predisponiamo un Databook diagnostico (DBD). Documento elaborato con metodi interni di analisi aziendale: sulla base di criticità o punti di miglioramento individuati ipotizziamo gli interventi da proporre.